CONDIVISIONE DI UN TERRITORIO: FEDERICO MOCCIA

[:it]

Domenica 26 agosto, alle ore 18:30, ci sarà Federico Moccia. Con lui parleremo della sua nuova carica di sindaco di Rosello, paesino a due passi da Torricella Peligna, e presenteremo il suo romanzo L’uomo che non voleva amare (Rizzoli, 2011).

foto © GIANNI GIANSANTI

Federico Moccia è scrittore, sceneggiatore e regista. E’ l’autore di numerosi best seller da cui sono strati tratti film di successo. Pubblica nel 2004 “Tre metri sopra il cielo” (Feltrinelli), “Ho voglia di te” (Feltrinelli 2006), da cui nasce la moda del lucchetto in segno d’amore, “Scusa ma ti chiamo amore” (Rizzoli 2007), di cui Moccia firma la regia dell’omonimo film, “Amore 14” (Feltrinelli 2008) e “Scusa ma ti voglio sposare” (Rizzoli 2009). Da Rizzoli sono usciti inoltre “Cercasi Niki disperatamente”, La passeggiata, “Diario di un sogno” e “L’uomo che non voleva amare” (2011). I suoi libri sono tradotti in più di quindici Paesi. A maggio 2012 è eletto sindaco di Rosello, in prov. Di Chieti.

[:en] [:][:it]

Federico Moccia, L’uomo che non voleva amare

Tancredi è un uomo che soddisfa ogni suo desiderio, compra qualsiasi piacere senza il minimo scrupolo. Le donne non resistono al suo fascino, ma lui non crede più nella felicità, e non crede più nell’amore; il proprio e quello degli altri. Un giorno, mentre fa jogging, Tancredi viene sorpreso da un temporale e si ripara in una chiesa. C’è un coro di voci, la musica di un organo e la suggestione delle candele accese. Dalla penombra di una navata compare una donna, Sofia. Assorta, ascolta la musica muovendo le dita come suonasse. Lui non riesce a smettere di guardarla. Quando lei si gira e i loro sguardi si incontrano, rimangono sospesi per un attimo. Per la prima volta dopo tanto tempo prova un’emozione forte. Deve conoscerla, ma lei gli sfugge e lui dovrà fare di tutto per averla. L´uomo che non voleva amare è un romanzo sulla passione per la musica, sull´amore, sulla colpa, sulla ricerca di sé. È la svolta nella carriera di un autore nato per raccontare storie, che nel passato ha conquistato un pubblico giovane o adolescente, ma che qui si rivolge a tutti noi.

[:en] [:]

ULTIME NEWS

Premio Italia radici nel mondo

Premio Italia Radici nel Mondo 2024 – I Edizione

Il John Fante Festival “Il dio di mio padre” e il Piccolo Festival delle Spartenze Migrazioni e Cultura bandiscono la I edizione del concorso letterario internazionale PREMIO ITALIA RADICI NEL…