I FINALISTI DEL PREMIO LETTERARIO
JOHN FANTE OPERA PRIMA 2020

Alice Cappagli – Finalista Premio John Fante opera prima 2020

Violoncellista e scrittrice, vive a Livorno dove nel 1981 vince il concorso internazionale per entrare nell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano. È anche socia attiva della Filarmonica fino al 2019. Nel 2005 prende la Laurea magistrale con lode in Filosofia all’università Statale di Milano e ci collabora per due anni con articoli relativi alla Filosofia della musica e all’ Estetica. È stata RLS del ramo artistico per sei anni. Autrice del libro Niente caffè per Spinoza (Einaudi, 2019), finalista del John Fante Opera Prima 2020.

Arianna Cecconi – Finalista Premio John Fante opera prima 2020

 

Antropologa e scrittrice, vive e lavora tra Marsiglia e l’Italia. I rituali, i sogni e il sonno sono i principali oggetti di ricerca di una lunga esperienza etnografica cominciata sulla montagna pistoiese, continuata sulle Ande peruviane, in Spagna e attualmente nella periferia di Marsiglia. Accanto al percorso universitario, lavora con radio, scuole e dal 2016 con il «centro del sonno» dell’Ospedale La Timone di Marsiglia. Teresa degli Oracoli (Feltrinelli, 2020) è il suo primo romanzo ed è finalista al John Fante Opera Prima 2020.

Claudia Petrucci – Finalista Premio John Fante opera prima 2020

Scrittrice, copywriter, web content editor e social media manager è laureata in Lettere moderne a Milano. Ora vive a Perth, Australia. I suoi racconti e reportage sono stati pubblicati su Cadillac, minima&moralia e altre riviste. L’esercizio (La nave di Teseo, 2020), è il suo romanzo d’esordio ed è finalista del John Fante Opera Prima 2020.

Menu